illuminazione soffitto

Illuminazione soffitto con travi a vista: idee e consigli

In questo articolo affronteremo il discorso di illuminazione soffitto con travi in legno.

Se un tempo un soffitto con travi a vista potevamo trovarlo solo in ambienti rustici, oggi sono diventati un must per ogni contesto, anche moderno.

In realtà, quando non presenti strutturalmente, le travi in legno lamellare o massello sono un elemento decorativo tanto di tendenza che spesso vengono applicate posticce. Non è raro, infatti, fare ricorso a travi in legno finte (talvolta in materiali diversi dal legno, come il poliuretano) pur di donare quel tocco decorativo in più o di contrasto ad un ambiente contemporaneo o moderno.

Ad ogni modo, ciascun elemento deve partecipare all’armonia dell’ambiente in cui è inserito e per questo va valorizzato anche con un sistema di luci adeguato.

Di seguito vedremo come predisporre l’illuminazione di un soffitto in legno, con travi a vista bianche o al naturale.

illuminazione

Valutare le caratteristiche del locale

Come è semplice intuire ogni ambiente ha le sue peculiarità, pertanto non esistono delle regole che possono essere valide in ogni contesto. In fase di progettazione dobbiamo valutare bene alcune caratteristiche del locale che andremo a illuminare.

La destinazione del locale

In quale modo sarà utilizzata la stanza? Avrà una fruizione domestica? Una cucina, un soggiorno, una camera da letto, ecc..

Sarà un locale commerciale? Un ristorante, un negozio, un ufficio, ecc.

In base alla singola destinazione dobbiamo pensare ad una soluzione che sia la migliore per non dover poi integrare l’illuminazione di uno spazio con lampade mobili (se non per una questione decorativa).

Ricordiamo che l’illuminazione di un locale dev’essere sufficiente, ma allo stesso tempo non infastidire gli occhi di chi vi soggiorna.

Altezza del soffitto in legno

Si dovrà tenere presente anche dell’altezza dei soffitti in legno da illuminare, in quanto possono essere causa di dispersione della luce.

Capita spesso, infatti, che locali con travi a vista abbiano le falde inclinate e con altezze ragguardevoli, al centro o su un lato.

Pertanto, la scelta dei corpi illuminati dovrà tenere conto di questa importante caratteristica, e puntare su elementi che possano illuminare l’area a quota d’uomo. Questo non significa che la parte superiore rimarrà al buio, ma che l’ambiente “vissuto” dovrà risultare più luminoso.

Tra le alternative possiamo optare per lampade a sospensione, faretti o piantane.

Le lampade a pavimento sono molto utili per illuminare determinate aree, come la zona lettura del divano. Tuttavia, possono trasmettere una moderata luminosità anche verso il soffitto, conferendo alle travi (soprattutto se di pregio) una certa importanza nell’insieme dell’ambiente.

Ampiezza del locale

Un altro fattore che influisce nella scelta e nella disposizione dei punti luce in un ambiente, con soffitto in legno e travi a vista, è la dimensione della stanza.

In questo caso dovrà essere valutato con attenzione il numero dei corpi luminosi da inserire, nonché la loro distribuzione, tenendo ben presente come verranno fruiti gli spazi: zona salotto (divano, poltrona, tavolino), zona letto (comodino, armadio), zona cottura, zona specchio, ecc..

I colori

Quando andiamo a progettare il posizionamento e la scelta degli elementi illuminanti dobbiamo tenere presente anche i colori: sia delle pareti, ma soprattutto del soffitto della stanza da illuminare.

Ad esempio, in un ambiente con soffitto in legno bianco, dovremo valutare l’impatto che dei corpi illuminanti possono avere sull’insieme complessivo, in modo da non prevalere sul contesto. Quindi opteremo per elementi dalle linee sobrie, magari in tinta o per dei faretti ad incasso.

Illuminazione soffitto in legno con travi a vista

illuminazione-soffitto

Abbiamo visto alcune caratteristiche degli ambienti, dalle quali non si può prescindere per ottenere un locale sufficientemente illuminato e gradevole (non fastidioso) per i nostri occhi.

Tuttavia, ogni singolo elemento presente in una stanza può essere sfruttato per altre funzioni, oltre a quella principale. In questo caso possiamo integrare dei corpi illuminati per impreziosire, decorare o rendere un ambiente più funzionale.

Ad esempio, se abbiamo delle travi in legno a vista di particolare pregio, come in una dimora storica, potremmo valorizzarle cercando di attirare l’attenzione del visitatore su queste. Una soluzione ideale sarebbe posizionare dei punti luce in modo da illuminare il locale partendo dal basso. Ma attenzione il loro posizionamento dovrà essere studiato con cura, in modo da illuminare il soffitto e l’ambiente circostante, senza abbagliare le persone.

Oppure, posizionando corpi luminosi a LED nelle scanalature dell’architettura delle travi.

Inoltre, in base alla disposizione dei corpi luminosi possiamo ottenere degli spazi, virtualmente separati l’uno dall’altro, ma all’interno dello stesso locale. Ad esempio, in una cucina potremmo concentrare l’illuminazione sul tavolo o sull’angolo cottura, in salotto potremmo creare l’angolo lettura sul divano, ecc..

Vediamo di seguito alcune soluzioni, suddivise per corpi illuminanti, che possono impreziosire con la luce un tetto in legno e tutto l’ambiente circostante.

Illuminazione soffitto in legno con faretti

Il mercato attuale offre svariate soluzioni di faretti.

La scelta di illuminare un ambiente con dei faretti può avere diversi vantaggi. Vediamoli.

  • Sono facilmente integrabili in qualsiasi contesto.
  • Se uno spazio è piccolo, una serie di faretti possono dare l’idea di un ambiente più ampio rispetto ai corpi illuminanti in sospensione.
  • Possono essere da incasso o a vista.
  • Si possono creare diversi effetti in base al risultato che vogliamo ottenere: per una luce ampia e diretta opteremo per direzionare i faretti verso il pavimento, soluzione ideale per negozi e ambienti di lavoro; mentre per una illuminazione più soffusa basterà puntarli verso una parete, soluzione ideale per il salotto di casa o un ristorante.

illuminazione-faretti

Illuminazione soffitto in legno con lampade a sospensione

I lampadari, sempre eleganti e maestosi, sono ideali in ambienti in cui il soffitto è alto e l’ambiente da illuminare è ampio.

Lo stile e la struttura delle lampade a sospensione può variare in base al gusto e alla personalità dell’arredo circostante.

Possiamo scegliere una forma classica o moderna. Oppure, optare per dei profili illuminanti a sospensione, in grado di incidere minimamente nell’impatto visivo, ma capaci di mettere in risalto le travi in legno.

illuminazione-lampade

Conclusioni

Abbiamo visto alcune linee guida fondamentali e alcuni suggerimenti su come illuminare un ambiente con soffitto in legno e travi a vista.

Quando andiamo a progettare l’illuminazione di uno spazio dobbiamo ricordarci che un corpo illuminante non solo ha il compito di rendere un ambiente fruibile in tutte le ore del giorno, ma è anche un elemento decorativo utile ad impreziosire e valorizzare un locale.

Pertanto, non sottovalutare tutte le opportunità e i vantaggi che una buona pianificazione dei punti luce può darti.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest