Cuscini d'arredo: scelta e abbinamento

Cuscini d’arredo: scelta e abbinamento

Oltre a rendere più confortevole il nostro relax, i cuscini d’arredo sono un elemento decorativo in grado di delineare e arricchire lo stile dell’ambiente in cui vengono inseriti.

Vediamo quindi, in base al contesto di cui disponiamo, e seguendo le tendenze del momento, come scegliere e abbinare i cuscini d’arredo per rendere la nostra casa più accogliente anche per gli ospiti.

Decorare casa con i cuscini

Sia in camera da letto che nella zona living, i cuscini sono dettagli di arredo che rispecchiano il gusto dei padroni di casa.

Per rendere più armoniosa ed equilibrata la composizione, ci sono alcune regole basilari che andrebbero rispettate nella scelta e nella disposizione dei cuscini.

Cuscini grandi e cuscini piccoli: le giuste dimensioni

I cuscini devono completare il mobile in cui vengono inseriti, quindi è importante sceglierli in proporzione ad esso. Che si tratti di  cuscini per divani, per poltrone, per sedie o per letti, non si deve mai eccedere o sminuire.

Attraverso i cuscini possiamo impreziosire e rendere più confortevole e accogliente un mobile, quindi meglio evitare cuscini piccoli in solitaria su ampi divani o cuscini grandi per divani di modeste dimensioni. La giusta proporzione esiste e si può trovare.

Qualora volessimo giocare con i contrasti, meglio farlo con le forme o con i colori. L’importante è rendere l’insieme armonioso ed equilibrato.

Cuscini d'arredo design

Come posizionare i cuscini

Come dicevamo in precedenza, un ambiente residenziale dev’essere innanzitutto ospitale e confortevole. Per questi motivi è meglio evitare la simmetria, che rende, ad esempio, un divano poco accogliente, bello da vedere, ma non invoglia a sedersi con disinvoltura e non invita di certo l’ospite a sentirsi a proprio agio.

Quali colori e fantasie scegliere per i cuscini d’arredo?

Meglio l’utilizzo di cuscini colorati o neutri? Dipende.

Per rendere l’ambiente non solo più confortevole, ma anche più armonioso, posizionando dei cuscini è bene valutare l’insieme del contesto in cui vanno inseriti.

Quindi, si deve tenere conto del colore dei tessuti del mobile in cui verranno inseriti, ma anche delle pareti e degli oggetti circostanti (tavolini, vasi, lampade, tappeti, ecc.).

Ad esempio: per un divano con tinte piatte e neutre, possiamo abbinare una fantasia colorata; viceversa su una fantasia ricca e variopinta meglio puntare su tinte piatte coordinate alla fantasia di fondo.

Inoltre, sarebbe opportuno rendere i cuscini d’arredo coerenti l’uno con l’altro, ovvero non mischiare stili e fantasie se non armonia tra loro.

Cuscini d'arredo: scelta e abbinamento

Quali tessuti scegliere per i cuscini?

In questo caso una volta stabilita la palette dei colori e le fantasie da adottare, per i tessuti è sufficiente farsi ispirare da ciò che si trova in commercio.

Magari puntare sulla qualità del tessuto e delle rifiniture, e sulla praticità per la pulizia periodica.

I tessuti più indicati possono variare anche in base alla stagione. Ad esempio, per cuscini estivi tenderemo a preferire tessuti più freschi come cotone, lino o seta evitando invece i tessuti sintetici e poco traspiranti.

10 idee per abbinare i cuscini

1. I cuscini tinta unita di Maison du monde.

Il cuscino in velluto blu anatra si inserisce perfettamente in un contesto semplice e lineare, donandogli eleganza e raffinatezza.

Le dimensioni sono 45×45 cm con due diverse facce, una di velluto e una in tessuto beige, glamour e facilmente adattabile ad ogni contesto.

In questa proposta vengono aggiunti diversi cuscini e tonalità diverse, ma in armonia tra loro.

Cuscini tinta unita Maison du Monde

2. I cuscini geometrici Brick, di Normann Copenhagen

La fantasia dei Brick è composta da un patchwork tessuti con diverse sfumature di colore.

Nel complesso la fantasia, strutturata con forme geometriche, risulta moderna ed elegante facilmente abbinabile ad un contesto con tinte piatte.

Cuscini geometrici Brick Cuscini geometrici Brick

3. L’eleganza del jacquard per i cuscini design H&M

Raffinato copricuscino in tonalità blu o beige, con tessuto satin e motivi jacquard.

h&m jacquard

4. I cuscini con toni blush di Maison du monde

Un set di cuscini che si ispirano ad una estesa palette di colori: che vanno dal rosa, al prugna, sino ai colori di terra.

Cuscini Maison du Monde

5. Un tocco floreale per H&M

Un elegante, quanto raffinato, accostamento di cuscini decorativi in fantasia floreale a tinte piatte e neutre.

h&m cuscini floreali

6. Esotismo ed eleganza per Maison du Monde

Cuscini in lana e cotone a motivi jacquard, tinta unita o con sfumature tenui. Tanta luminosità e calore che riportano alla memoria viaggi lontani.

Cuscini dal sapore esotico

7. I cuscini pop Unikko

Il motivo a fiori disegnato da Maija Isola nel 1964 è ormai da tempo il prodotto iconico del brand Marimekko.

I disegni ampi, con tinte forti e piatte, della collezione di fodere da cuscini, conferiscono una nota di vivacità all’ambiente.

Cuscini Unikko Cuscini Unikko

8. Le forme sinuose del cuscino Knot di Design House Stockholm

Creati dalla designer islandese Ragnheiður Ösp Sigurðardóttir, sono cuscini particolari che ricordano i gomitoli di lana, quindi morbidezza e comfort.

Cuscino Knot

9. I cuscini d’arredo eleganti della collezione Largo di Kartell

Il noto brand italiano propone uno stile floreale vintage, ornato da rose dai toni delicati e ispirati ai motivi tradizionali inglesi.

Cuscini Kartell

10. Giochi di forme, colori e fantasie

Infine, sempre da Maison du Monde, un esempio di come abbinare cuscini colorati e di varie forme, accostandoli in modo armonioso.

Cuscini Maison du Monde Cuscini Maison du Monde

 

Queste sono solo dieci idee, ma le possibilità che offrono i cuscini d’arredo per dare un tocco di stile ed eleganza alla vostra casa sono praticamente infinite. Fateci sapere la vostra idea sul nostro social!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su whatsapp
WhatsApp